ci avevate mai pensato?

26 giugno 2009

“we are the champions” è un plagio di “roma nun fa la stupida stasera”. spudorato.

Annunci

scarred ghost

5 giugno 2009

martyrssu un qualche blog che non ho più rintracciato avevo letto una recensione entusiastica su un certo film horror francese, di cui avevo dimenticato il titolo. ho così fatto una ricerca con google, e ho scaricato e guardato, con calma, tutti i film horror francesi degli ultimi anni. l’unico per il quale si può effettivamente parlare di capolavoro è martyrs, e sono certo che proprio di quello parlava il blog. alle miriadi di recensioni che si trovano su internet, che scomodano tutti, da haneke a kubrik fino ad agotha kristof, non ho molto da aggiungere, se non la mia voce al coro che dice “da vedere assolutamente”, ma conviene spendere due parole sulla colonna sonora. questa è curata da un gruppo, anch’esso francese, dal buffo nome seppuku paradigm; si tratta di una classica colonna sonora da horror coi violini, ma c’è almeno una traccia che merita l’ascolto svincolato dalle immagini: “anna and the scarred ghost”, che nel film è usata, appunto, quando la protagonista incontra la candidata al martirio con i chiodi in testa. una piccola citazione iniziale, forse involontaria, a koyaanisqatsi e poi il pezzo si sviluppa su accordoni orchestrali e giù tristezza a volontà (l’accordo ripetuto verso i 3:42 garantisce pianto). lodevolissima l’iniziativa di rendere disponibile la soundtrack gratuitamente dal sito internet, piuttosto che stamparne un cd che avrebbe venduto forse 200 copie, dandomi modo di assumere la mia dose quotidiana di audioumiliazione senza passare da soulseek. il resto della produzione del duo, di cui si trovano assaggi sul myspace, è più ritmato, suonato e cantato, e perciò evitabile, ma le colonne sonore (anche quella di eden log, più elettronica alla M83) belin meritano.