l’orso fulvo del cerreto

12 febbraio 2007

andare al cerreto e tornare a casa senza neanche un po’ di muschio sarebbe una gita a metà. al cerreto, infatti, abita, tra gli altri, l’orso fulvo. questo orso, rispetto all’orso delle cinque terre, possiede una pigmentazione color mattone, un paio di lunghi baffi da pesce siluro e le zampette dotate di 4 dita artigliate e orsine.

non poteva mancare il filmino:

Vodpod videos no longer available.


4X

4 febbraio 2007

dunque la buona notizia è che ho degli obbiettivi nuovi, tra cui un 4x per riprese da “lontano”, e che fanno il loro lavoro egregiamente nonostante li abbia pagati un cazzo, e si avvitano al microscopio russo del ’75 senza bisogno di adattatori del passo vite, che non era una cosa scontata. certo usando obbiettivi di diverse provenienze va a puttane la parafocalità ma non credo che qualcuno abbia mai davvero considerato la parafocalità un problema.

un problema terribile che mi sta assillando è invece la mia incapacità di trovare tardigradi. dovrebbero essere nel muschio, ho seguito le istruzioni da bravo e ho esaminato muschio da 3 diversi siti senza trovare altro che nematodi e larve di insetto. mi sento molto frustrato. se qualcuno dei lettori ha la soluzione al mio problema lo prego di farsi vivo e verrà ricompensato con fama imperitura.

il filmino di oggi, oltre ad essere girato col famoso 4x nuovo, testimonia il successo della colonia di parameci improvvisata sul mio davanzale. come si può vedere sono tanti, anche se devo ammettere che sarebbero di meno se non fossero costretti ad ammucchiarsi al centro del vetrino da uno tsunami di amuchina proveniente dai bordi.

Vodpod videos no longer available.