essere un castigo, oggi

cletusMettendo ordine tra i miei vecchi files, mi sono imbattuto in una delle cose più vergognosamente classiste che la mia mente abbia mai prodotto.
A quei tempi, avevo un complesso di superiorità verso quelli che chiamavo “castighi”. Ma chi sono, precisamente, i castighi? Non è traducibile con “bifolchi”, perché i bifolchi sono necessariamente campagnoli, mentre può esistere il castigo di città, non sono i poveri, perché esistono castighi ricchi, né genericamente gli umili, gli emarginati o simili, perché ci sono esempi di castighi ben inseriti nella società.
Essere un castigo è uno stato di grazia interiore, che può anche non dare immediati segni tangibili. Tuttavia, avevo elaborato questo test, che avrebbe permesso di distinguere con relativa facilità il castigo dal non castigo.
Ogni affermazione valida per il lettore vale un punto: da 0 a 3 punti non sei un castigo, da 3 a 5 punti sei a rischio castigo, oltre i 5 punti (che siano 6 o 20) sei senz’altro un castigo. Io sono a rischio castigo.

VAI AL TEST

Annunci

7 Responses to essere un castigo, oggi

  1. ONQ ha detto:

    davvero? in effetti è un test molto severo, siamo tutti un po’ castighi. ho anche in mente una serie di addenda che non risparmierebbero praticamente nessuno.

  2. castigata ha detto:

    A parte il fatto che stai malissimo, positiva al test!

  3. ordog ha detto:

    1 (e solo per colpa di me pae)

  4. Norberto Sinisgalli ha detto:

    Sono decisamente a rischio castigo, e come ti ho già detto, rientrerei nella categoria se aggiungessi la voce “ho più di 23 anni e non ho conseguito la patente di guida”.

    Ho poi un paio di consigli disinteressati:

    “Avere consultato almeno una volta nella vita maghi, medium o chiunque dichiari doti esoteriche.”

    “Essersi affidati almeno una volta nella vita a cure omeopatiche o ad altre forme di medicina alternativa.”

  5. anonimo luneziano ha detto:

    Sono figlio di genitori divorziati
    Ho la carnagione olivastra
    Puzzo
    Uso o usavo tagliuzzarmi le braccia o compiere altri atti di autolesionismo leggero
    Mi è capitato di rubare nei negozi

    😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: