sdegno

Sono indignata e scandalizzata per l’atteggiamento di dubbia legalità e di sicura scorrettezza tenuto dall’azienda di trasporti consortile della Spezia, riguardo alla segnaletica ingannevole che impiega per truffare gli onesti utenti. Mi riferisco in particolare alla presenza di segnaletica ambigua, ma puntualmente interpretata dall’azienda nel modo che più le conviene, presso il parcheggio di piazza Bayreuth. Qui (ma so che lo stratagemma è identico in altri parcheggi spezzini) numerosi cartelli recano la dicitura “zona D”, mentre minuscoli poscritti affissi presso il parchimetro, dove l’utente provvisto di pass per la zona D certamente non andrà a leggere, informano che i pass per residenti non sono validi. Questo disonesto raggiro ha permesso all’ATC di richiedere a me (così come a molti altri residenti) il conto per un parcheggio legittimato dai loro stessi cartelli. La cifra pretesa (7,75 euro) non è certo astronomica, ma a renderla più “salata” è l’ingiustizia con cui mi è stata estorta. Credo che l’ATC dovrebbe dimostrare più rispetto verso i propri clienti rimuovendo al più presto i cartelli “zona D” da piazza Bayreuth, o indicando con più chiarezza la non validità dei pass per residenti.

Natalia Quaretti, La Spezia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: